Sanremo e l'Europa. L'immagine della città tra Otto e Novecento

a cura di Letizia Lodi
In libreria
Prezzo 25,00€
ISBN 9788899473211 -
Formato 24 x 30 cm, 232 pagine bianco e nero e colori
Tra le mete turistiche più rinomate nell’Europa della seconda metà dell'Ottocento, Sanremo ha occupato un posto di grande rilevanza per aver saputo trasformare, in pochi anni, il borgo marinaro dal clima mite e dal panorama incantevole di agrumeti e uliveti in una accogliente cittadina, dotata di tutti i comfort per il soggiorno degli stranieri bisognosi di cure climatiche. Un cambiamento che ha accompagnato la città verso la modernità, ‘aprendola’ al confronto con la cultura europea. La mutazione urbanistica era iniziata con il tracciato della ferrovia Ventimiglia-Genova, costruita nel 1872 a ridosso della costa, lungo la quale si collocheranno i nuovi quartieri a est e a ovest del centro. Una espansione che ha sfruttato la striscia a ridosso del mare per delineare le nuove passeggiate, i giardini, le ville e i lussuosi grandi alberghi. Ben presto gli stranieri contribuiranno alla trasformazione costruendo le loro chiese nelle diverse religioni e confessioni, e i loro luoghi di ritrovo, biblioteche, librerie, tennis e Casino, iniziando così quella interazione che ha connotato Sanremo come città “cosmopolita”. 
Il catalogo della mostra, a cura di Letizia Lodi, indaga la storia della fotografia ligure, attraverso il ricchissimo e prezioso Archivio Moreschi, che può considerarsi un patrimonio cittadino di inestimabile valore, dal quale provengono gran parte delle fotografie d’epoca di autori come Pietro Guidi, Jean Scotto, Domenico Mansuino, il nizzardo Jean Giletta , Alfredo Noack. In apertura un testo del poeta Giuseppe Conte. 
 
Sanremo e l'Europa. L'immagine della città tra Otto e Novecento

Sanremo e l'Europa. L'immagine della città tra Otto e Novecento

a cura di Letizia Lodi
In libreria

Recensioni

Commenti

DISTRIBUZIONE NAZIONALE log-in esci